Fauna

 

MAMMIFERI

 

lepre sarda palau itinereLEPRE SARDA
ORDINE: lagomorfi
FAMIGLIA: leporidi
SOTTOSPECIE: lepus capensis mediterraneus
NOME GALLURESE: lèpparu
DIMENSIONI: lunghezza testa coda 35-55 cm; coda 11 cm

CARATTERI DISTINTIVI: taglia media, testa piccola, un po’ allungata con occhi grandi; orecchie scure all’estremità, più lunghe della testa. La dentatura presenta due incisivi superiori doppi. Tronco lungo e slanciato, coda corta. Arti anteriori sottili e più corti di quelli posteriori, che invece sono robusti e ben sviluppati. Manto grigio-bruno tendente al rossiccio, ventre chiaro; la coda ha la parte superiore nerastra e quella inferiore bianca, caratteristica ben evidente nella corsa.

HABITAT: si adatta ad ambienti diversi. Le tane sono semplici depressioni del terreno, ben riparate dalla vegetazione, che la lepre stessa modella con il suo corpo. Si nutre di trifoglio e altre erbe, ma anche di bacche, radici e ortaggi.

BIOLOGIA: il periodo degli accoppiamenti inizia verso dicembre e dura fino alla primavera, con gravidanza di circa 40 giorni; la maggior parte delle nascite avviene in primavera oppure in autunno. La femmina partorisce 1 o 2 piccoli. 

 

donnola sarda palau itinereDONNOLA SARDA
ORDINE: carnivori
FAMIGLIA: mustelidi
SOTTOSPECIE: mustela nivalis boccamela
NOME GALLURESE: beddhùla, breddhùla, donna di muru
DIMENSIONI: lunghezza testa-corpo 17-27 cm; coda 4-9 cm.

CARATTERI DISTINTIVI: la donnola è il carnivoro più piccolo. Corpo snello con testa piccola, leggermente allungata; muso appuntito; occhi grandi; orecchie rotonde di media grandezza; collo lungo e ben distinto dalla testa. Tronco molto allungato; coda di medie dimensioni. Il dorso è marrone scuro, il ventre bianco e sui fianchi è evidente la linea di demarcazione tra le due parti. Arti corti e snelli. Le femmine sono più piccole dei maschi.

HABITAT: la donnola si trova in ogni ambiente; predilige le siepi e i muri a secco, tutti punti ricchi di anfratti che utilizza per nascondersi; ha abitudini crepuscolari e notturne. La sua alimentazione comprende roditori, rettili, piccoli uccelli, insetti. Grazie all’abilità di arrampicarsi sugli alberi, preda uova e pulcini.

BIOLOGIA: le donnole si accoppiano principalmente in primavera-estate. La gestazione è piuttosto breve, 5-8 settimane. I piccoli, mediamente in numero di 4-6, sono partoriti più di frequente a giugno-luglio.

 

cinghlale sardo palau itinereCINGHIALE SARDO
ORDINE: artiodattili
FAMIGLIA: suidi
SOTTOSPECIE: sus scrofa meridionalis
NOME GALLURESE: pulcàvru, polcàvru, polciàvru.
DIMENSIONI: lunghezza media 100-120 cm (coda compresa); peso medio 50 kg; altezza al garrese 50 cm.

CARATTERI DISTINTIVI: forma tozza e robusta. Testa molto grande con potente grugno; dentatura con canini inferiori e superiori sporgenti e molto sviluppati (zanne), che nei maschi possono raggiungere i 13 cm. Coda corta e abbastanza sottile che termina con un ciuffo di setole. Zampe munite di robusti zoccoli. Mantello bruno-nerastro ricoperto di grosse setole, che sul dorso formano una breve criniera. I maschi hanno dimensioni maggiori delle femmine.

HABITAT: il cinghiale vive riunito in piccoli branchi nei boschi e nella macchia mediterranea. Si nutre di erbe, radici, frutti spontanei e coltivati; gradisce, oltre a vermi e lumache, larve e insetti.

BIOLOGIA: l’accoppiamento avviene nei mesi invernali. La gravidanza dura dalle 16 alle 20 settimane. Possono nascere fino a 8 piccoli, che vengono allattati per i primi tre mesi di vita; rimangono con la madre, per un periodo variabile, anche dopo lo svezzamento.

 

RETTILI

 

lucertola bedriaga palau itinereLUCERTOLA DI BEDRIAGA
ORDINE: squamati
FAMIGLIA: lacertidi
SPECIE: archaeolacerta bedriagae sardoa
NOME GALLURESE: tzirichèltula, tzirichèlta
DIMENSIONI: lunghezza da 21 a 28 cm

CARATTERI DISTINTIVI: importante endemismo sardo-corso. Struttura robusta con squame lisce e piatte. Colorazione delle parti superiori variabile, di norma bruno fumo, talvolta con riflessi blu-verdastri. Testa larga e triangolare, assai appiattita; muso appuntito; occhi poco sporgenti; coda lunga e conica. Arti ben sviluppati, con cinque dita molto lunghe. Femmine più piccole dei maschi.

HABITAT: specie prettamente rupicola e arrampicatrice, vive su rocce e terreni pietrosi in una grande varietà di ambienti. Si tratta di una specie sedentaria che resta più o meno negli stessi rocciai tutta la vita. Caccia insetti e ragni. Cattura le prede con agili e veloci balzi dopo un lento e furtivo avvicinamento, oppure aspetta che la preda giunga a tiro.

BIOLOGIA: gli accoppiamenti avvengono nella stagione primaverile. La femmina depone da 3 a 6 uova; i piccoli sgusciano tra luglio e settembre e sono lunghi 5-6 cm.

 

biacco palau itinereBIACCO
ORDINE: squamati-Ofidi
FAMIGLIA: colubridi
SPECIE: hierofhis viridiflavus
NOME GALLURESE: tzelpa, salpi
DIMENSIONI: lunghezza 150-200 cm

CARATTERI DISTINTIVI: comunissima biscia non velenosa; colorazione variabile, in genere scura a macchiette chiare. Corpo molto lungo, privo di arti. Testa relativamente piccola, di forma ovale; occhi grandi con pupilla circolare; muso arrotondato e bocca ampia con denti piccoli ed aguzzi; coda lunga circa un quarto della lunghezza totale dell’animale. Femmine più piccole dei maschi.

HABITAT: predilige località assolate e aride con rocce e arbusti, boschi, macchia mediterranea, muretti a secco, ruderi ecc. Si nutre soprattutto di piccoli mammiferi e uccelli, lucertole e uova. Le prede più grandi vengono soffocate tra le spire prima di essere ingoiate.

BIOLOGIA: gli accoppiamenti avvengono tra aprile e giugno, dopo i combattimenti rituali per il possesso delle femmine. Intorno a fine giugno primi di luglio, la femmina depone da 5 a 15 uova. I piccoli sgusciano verso agosto-settembre, sono lunghi 20-25 cm.

 

testuggine marginata itinereTESTUGGINE MARGINATA
ORDINE: cheloni o testudinati
FAMIGLIA: testudinidi
SPECIE: testudo marginata
NOME GALLURESE: cuppulàta, tastàinu
DIMENSIONI: lunghezza del carapace da 20 a 30-35.

CARATTERI DISTINTIVI: testuggine terrestre di grandi dimensioni. Il carapace, svasato a campana, varia di colore con l’età: di norma prima giallastro e bruno scuro, poi sempre più bruno-grigio o nerastro. Piastra sovraccodale unica. Testa con occhi grandi e becco robusto e tagliente a margine arrotondato; lungo e grosso collo. Zampe robuste e tozze; testa, coda e zampe retrattili. Maschi con piastrone concavo e coda più lunga e robusta di quella della femmina.

HABITAT: vive in zone calde e particolarmente aride, in una grande varietà di ambienti. Sebbene principalmente erbivore, le testuggini si nutrono anche di invertebrati.

BIOLOGIA: tra giugno e luglio la femmina depone fino a 12 uova, in nidi scavati nella terra soffice. Il periodo precedente alla schiusa è in genere di tre mesi. Le testuggini neonate hanno carapace arrotondato e ornamentazione più definite.

 

UCCELLI

 

poiana palau itinerePOIANA
ORDINE: falconiformi
FAMIGLIA: accipitridi
SOTTOSPECIE: buteo buteo arrigonii
NOME GALLURESE: falcu lepparàiu, puiàna
DIMENSIONI: apertura alare 113-140 cm. Lunghezza 51-57 cm.

CARATTERI DISTINTIVI: la sagoma ricorda una piccola aquila. Colorazione del piumaggio variabile dal bruno-rossiccio al biancastro. Becco robusto e adunco, grigiastro alla base e poi nero. Ali larghe e arrotondate. Zampe giallastre con lunghi artigli; coda corta e rotondeggiante. Le femmine sono di solito leggermente più grandi dei maschi.

HABITAT: ambienti molto vari, generalmente in collina e media montagna. Si nutre di piccoli roditori, mammiferi, rettili, uccelli, anfibi, grossi insetti e carogne. Il nido viene di solito costruito sugli alberi o più raramente sulla nuda roccia.

BIOLOGIA: a febbraio-marzo avviene il corteggiamento, dopo l’accoppiamento a marzo-aprile sono deposte 2-3 uova. Entrambi gli adulti covano le uova per 33-35 giorni, dopo i quali nascono i pulcini che vengono nutriti e riparati inizialmente dalla sola femmina. Lasceranno il nido dopo poco più di un mese e mezzo.

 

gheppio palau itinereGHEPPIO
ORDINE: falconiformi
FAMIGLIA: falconidae
SPECIE: falco tinnunculus
NOME GALLURESE: falchìttu futtièntu
DIMENSIONI: apertura alare 68-82 cm; lunghezza 32-35 cm.

CARATTERI DISTINTIVI: taglia media. Testa rotondeggiante; becco adunco. Ali lunghe e strette. Zampe piuttosto sottili con artigli robusti di colore nero; coda lunga, appena arrotondata. Maschi e femmine sono caratterizzati da forti differenze di tonalità cromatiche e di dimensioni: nella femmina la colorazione del piumaggio è meno marcata e ha dimensioni maggiori rispetto al maschio.

HABITAT: ambienti molto vari, colline, coste, boschi. Si nutre di piccoli mammiferi, piccoli uccelli, lucertole, grossi insetti. Caccia all’agguato o in volo esplorativo, spesso in “spirito santo”, posizione nella quale resta quasi immobile in aria con la coda aperta, facendo vibrare velocemente le ali. 

BIOLOGIA: nidifica in pareti rocciose, in edifici e su alberi. Depone mediamente fra aprile e giugno da 3 a 6 uova. L’incubazione di 27-29 giorni è svolta generalmente dalla femmina. I giovani saranno indipendenti a circa 60 giorni.

 

corvo palau itinereCORVO IMPERIALE
ORDINE: passeriformi
FAMIGLIA: corvidae
SPECIE corvus corax
NOME GALLURESE: colbu
DIMENSIONI: apertura alare 117-138 cm; lunghezza 54-66 cm.

CARATTERI DISTINTIVI: è il più grande corvo europeo; piumaggio interamente nero con riflessi bluastri e purpurei; testa grossa e piatta; becco nero e massiccio; ali molto larghe, lunghe e arrotondate; coda ampia e cuneiforme; zampe nere e robuste. Maschio e femmina sono simili.

HABITAT: solitamente le coppie conducono vita solitaria, ma in autunno le famiglie possono riunirsi formando gruppi numerosi. Vivono soprattutto in montagna e talvolta sulle scogliere marine. Specie onnivora, caccia roditori, piccoli uccelli, si nutre soprattutto di carogne e rifiuti di ogni genere, occasionalmente di bacche, frutta e semi.

BIOLOGIA: le coppie rimangono unite per tutta la vita, costruiscono il loro nido sulle cavità delle pareti rocciose. La femmina depone 4-6 uova e le cova per 20-21 giorni. Entrambi i genitori difendono il loro territorio e si prendono cura dei piccoli per 5-6 settimane.